Fate un giro sui forum dei genitori che stanno cercando di adottare Ovunque, la richiesta di un consiglio su come rispondere agli psicologi, se sia meglio raccontare tutto, ma proprio tutto, oppure se sia pi prudente tacere del nonno che ammazzava le vecchie e le sotterrava nell orto, accennando solo all incredibile dimensione delle zucchine E poi tutte quelle domande, cercando non si sa cosa Com erano i tuoi genitori Hai fratelli Com il vostro rapporto Hai nipoti Credi negli UFO Sette per otto Lo stile quello inconfondibile ed esilarante di Leo Ortolani La storia, per , questa volta vera lui e sua moglie Cate in trasferta in Colombia, alle prese con l adozione di due tenerissime sorelline, Johanna e Lucy Un esperienza difficile e piena di sorprese, come sanno tutti coloro che ci sono passati o che ancora sono in attesa di diventare genitori, che in questo libro, arricchito davignette inedite, si trasforma in un avventura di comicit e dolcezza Scrivere un libro divertente e a tratti profondo sull adozione impresa impossibile Non per ortolani Merita davvero Una storia d a.E di cacca. Ortolani un comico, di quelli che ti fanno ridere sempre, come le scimmiette che si tirano la cacca e poi fanno le facce buffe Ma Ortolani anche questo libro, che ti diverte dall inizio alla fine e nel frattempo ti parla di adozioni, di a incondizionato, di sofferenza e di dubbi Ed tutto alla luce del giorno, pure se lui riesce a nasconderlo benissimo Davanti ai tuoi occhi, eppure cos invisibile Di certo non verr considerato un genio della letteratura Ortolani, ma solo perch i g Ortolani un comico, di quelli che ti fanno ridere sempre, come le scimmiette che si tirano la cacca e poi fanno le facce buffe Ma Ortolani anche questo libro, che ti diverte dall inizio alla fine e nel frattempo ti parla di adozioni, di a incondizionato, di sofferenza e di dubbi Ed tutto alla luce del giorno, pure se lui riesce a nasconderlo benissimo Davanti ai tuoi occhi, eppure cos invisibile Di certo non verr considerato un genio della letteratura Ortolani, ma solo perch i geni non li capiscono mai abbastanza in fretta Una vita faLa scelta di prendere questo libro non stata dettata dall essere fan di Ortolani o meno Il tutto cominci nel 2008All epoca due disgraziati proprietari di una fumetteria, che qui chiameremo Marco ed Enrico, invitarono Leo in negozio per incontrare i clienti scalpitanti Disponibilissimo, simpaticissimo ed uno scambio di email decisamente piacevole Facendo due conti non era per il momento adatto a causa di impegni editoriali tra fiere e presentazioni, cos rimandammo di qual Una vita faLa scelta di prendere questo libro non stata dettata dall essere fan di Ortolani o meno Il tutto cominci nel 2008All epoca due disgraziati proprietari di una fumetteria, che qui chiameremo Marco ed Enrico, invitarono Leo in negozio per incontrare i clienti scalpitanti Disponibilissimo, simpaticissimo ed uno scambio di email decisamente piacevole Facendo due conti non era per il momento adatto a causa di impegni editoriali tra fiere e presentazioni, cos rimandammo di qualche mese Verso aprile sembrava che l incontro fosse nell aria per maggio quando, il 28 aprile, giunse una mail Entusiasta, emozionata, scritta chiaramente da qualcuno che ha atteso tanto qualcosa o meglio qualcuno e finalmente lo vede avvicinarsi all orizzonte e non sta pi nella pelle Come l arrivo di Galactus come mi scrisse nella mail lo stesso Leo Il tutto scatenato da una telefonata del Tribunale dei Minori di Bologna, siamo al 28 aprile 2008 Credo di aver ritrovato nel libro quell esatto momento, a pagina 17 Che se ripensi a certe persone, ti verrebbe voglia di aspettarle sotto casa Come la giudice che ci ha chiamati al Tribunale dei Minori durante il nostro secondo tentativo, per dirci che quasi ci siamo, che stavolta pare proprio che il TOTO COPPIA lo abbiamo vinto noi, che nel giro di pochi giorni ci richiama, che insomma stiamo pronti, che ormai Mai pi sentita Certe persone, dicevo, ti verrebbe voglia di aspettarle sotto casa e di lanciargli addosso la Lucy Insomma una mail, dicevo, di qualcuno che si sta rendendo sempre pi conto del grande passo che ha deciso di fare Ne emozionato certo, forse ne ha pure un po paura, ma chiaramente deciso ad affrontarlo.Decidiamo di lasciarlo in pace, che poi pure noi abbiamo le nostre gatte da pelare e stiamo prendendo decisioni importanti che da l ad un anno ci cambieranno la vita La chiusura del negozio, inutile disturbare un futuro padre nel pieno processo di adozione per un negozio che probabilmente chiuder a breve Lo lasciamo in pace che poi, solo molto pi tardi, ci siamo accorti di non aver mai risposto a quell ultima mail, i disgraziati Ma pure noi avevamo i nostri brutti problemini, mi do come giustificazioneAdesso lavoro in un altra fumetteria e quando vidi annunciato il libro sulle pagine dell Anteprima ho sentito un brivido, un moto di gioia e di partecipazione L ho subito voluto prendere per sapere com era andata a finire quell avventura che mi era passata accanto per un brevissimo lasso di tempo Volevo sapere se quell emozione che avevo letto, quella paura buona che avevo letto per un istante, si fosse trasformata in gioia per un ragazzo che, per la felicit che ha sempre trasmesso tramite le sue storie, se la meritava tutta E cos ho preso il libro dicevo Sono molto felice di averlo fatto perch fra risate e lacrime mi sono ritrovato in piena empatia con quel ragazzo cresciuto che tutti i fan chiamano semplicemente Leo A tratti ti fa ridere sganasciandoti, non riesci a smettere, in altri momenti ti fa venire il magone trasmettendoti bene, e con poche parole ironiche, quel che han passato che poi nel mio caso si trasforma in lacrime Per non parlare poi di quei momenti in cui ridi e nello stesso istante piangi per la tristezza che poi sai solo tu come cavolo possibile una cosa del genere Un altro ente ci pare serio e interessante al punto che, dopo l incontro generale di presentazione, gli mandiamo la nostra relazione rilasciata dai servizi sociali, per prendere un appuntamento privato Ci chiamano al telefono per dirci che una relazione come la nostra, non sicuro che poi le cose vadano a buon fine, ci spiace, grazie, arrivederci Non ci resto male, pu succedere.Ma qui, non stiamo parlando di bulloni.Qui stiamo parlando di persone Di persone che faticano a capire come arrivare ad adottare un bimbo, che sognano di diventare una famiglia, che non hanno nessun diritto di farlo, ma che si aggrappano l uno all altra e vanno avanti anche se gli sputi in faccia, tanto sono abituati Che a volte hanno visto i loro stessi parenti scettici di fronte alla loro decisione Che stanno facendo una fatica incredibile Che dopo tanti anni hanno ormai l anima sottile E tu mi scarichi per telefono Nemmeno ti interessa sapere che faccia ho Nemmeno ti interessa sapere che poi ho pianto per dieci minuti di seguito, senza la forza di mandarti a fare delle cose nel sedere Un libro bellissimo che non ha risposte ma mostra un esperienza intensa, consigliato a tutti sia che vogliano affrontarla, sia che non ne abbiano minimamente intenzione Uno spaccato di vita raccontata in piena onest , con tutti i sentimenti che in quel momento passano per la testa e con tanta voglia di sdrammatizzare.Leo e Cate CiaoMarco